La roma delle origini

Prima del 1000 a.C. , sui colli vicino alla riva sinistra del Tevere, c’erano dei villaggi (dal latino pagi), circondati da boschi di querce e faggi, composti da capanne abitate dai Latini, di stirpe indoeuropea stanziati nell’ antico Latium (Lazio).
I Latini erano pastori e raccoglievano il legname.
Questi villagi si sono uniti, nel 700 circa, in un’ unica città circondata da mura: Roma.
Questa città aveva una posizione invidiabile perchè era vicina al mare e perchè era al ceentro di molte vie di comunicazione. Roma commerciava con i coloni della Magna Grecia e con gli Etruschi.

 

Ab Urbe Condita

I Romani segnano nel 793 a.C. “Ab Urbe Condita” cioè “dalla fondazione di Roma”.

Romolo e Remo sono nati da Rea Silvia nella città Albalonga ma lo zio non voleva altri discendenti al trono allora li mise nel fiume Tevere. Furono allattati da una lupa e un pastore li allevò come suoi figli. Quando crescerono volevano fondare una nuova città, Romolo la voleva chiamare Roma invece Remo la voleva chiamare Remola. Fecero una gara e vinse Romolo. Il Re fece un solco e Remo lo oltrepassò e venne ucciso.

Tito Livio scrisse: “Questa storia è verosimile ma potrebbe essere solo una leggenda”.

La Monarchia

Non abbiamo dati certi che i re siano stati 7 ma sappiamo che 2 sono Etruschi.

I 7 re sono:

  • Romolo: fondò roma e la circondò di mura;
  • Numa Pompilio: Re mite, riformò il calendario, è legato alla religione, cosigliato dalla ninfa Egeria ;
  • Tullo Ostilio: fece guerre contro Albalonga e contro altri popoli vicini;
  • Anco Marzio: conquistò le città latine e fondò Ostia;
  • Tarquinio Prisco: fece indussare la Toga agli abitanti romani, fece edificare la Cloaca Massima, Il circo Massimo, il Foro e il tempio di Giove capitolino;
  • Servio Tullio: rinforzò e ingrandì le mura, consentì ai Plebei più ricchi di partecipare alla vita politica e Roma con lui diventò la più importante città del Lazio;
  • Tarquinio il Superbo: re dispotico, aumentò le tasse e fu cacciato ma tentò di riconquistareil trono con l’ aiuto di Porsenna e dei Latini. Morì in esilio.

Nel 509 a.C.= rivoluzione del senato, fine Monarchia e inizio Repubblica.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *