Favola: Le avventure di Gastone

C’ era una volta un gallo che voleva andare a casa nel suo bel pollaio dalla sua gallina. Purtroppo il povero gallo si era perso nel deserto del Sahara. Come sapete il deserto del Sahara è vastissimo a volte non si può tornare più a casa!!! Il nostro povero gallo, che si chiama Gastone, purtroppo era molto assetato e le sue piume scottavano e diventarono tutte rosse. Gastone vide un’ oasi, bevve un sacco e mangiò dei semi caduti a terra. Gastone finalmente si riposò ma dall’ acqua venne fuori il più terribile dei coccodrilli, aveva i denti gialli, l’ alito puzzolente, le squame verdi e i denti affilati. Il coccodrillo vide un galletto steso per terra sfiatato allora decise di mangiarlo. Gastone si svegliò e vide un coccodrillo che stava lì pronto per divorarlo allora gli disse: “Guardami io sono tutto pelle e ossa, non puoi mangiarmi! Invece se vieni con me la mia mamma ti darà un cosciotto degno di un re! Per favore non mangiarmi! Che ne dici?”, il coccodrillo accettò e alla fine tornarono a casa da buoni amici. La morale è: “Non bisogna andare da soli per trovare una buona via”.

Scritta e inventata da Luca, questa favola non si può mettere su altri siti web e libri senza il consenso del sottoscritto. Tutti i diritti sono riservati: diritto d’autore. Scrivete sui commenti.